E-Commerce

E-Commerce è l'acronimo di Electronic Commerce (commercio elettronico) e consiste nella presentazione, vendita e gestione di prodotti utilizzando strumenti elettronici, in particolare attraverso siti internet dedicati.

Avere un sito di e-commerce, o implementare la possibilità di fare e pagare acquisti sul tuo sito tramite carta di credito, ti offre la possibilità di estendere a livello mondiale i tuoi potenziali clienti, facendo crescere così il tuo business.

Esistono fondamentalmente 3 tipi di sito di commercio elettronico:

  1. quello indiretto, ovvero un sito che "vende" prodotti/servizi ma che richiede una interazione faccia a faccia per il pagamento e il ritiro della merce. Un esempio di commercio elettronico indiretto può essere un albergo: consente di prenotare la camera, ma bisogna presentarsi in hotel per pagare ed usufruire del servizio; un altro esempio di sito indiretto può essere un sito di automobili che permette di configurare la propria vettura e poi consiglia di andare dal concessionario per acquistarla.
  2. Quello "brick&click": ovvero un sito che vende on line prodotti e servizi, che consente di concludere la transazione in rete, ma che ha comunque alle spalle una società con sedi fisiche a disposizione del pubblico. Un esempio di brick and click è poste.it: puoi spedire una raccomandata online, ma esistono migliaia di uffici postali a cui rivolgersi. Un altro esempio è mediaworld.it: il sito della nota catena di elettronica.
  3. Quello "puro": ovvero un sito legato ad una attività che si svolge esclusivamente a distanza. Un esempio di commercio elettronico puro è misterprice.it, che vende elettrodomestici ed elettronica esclusivamente on-line, o itunes.com, il negozio di musica on-line della Apple.

Insomma di possibilità ce ne sono molte, ma il fattore comune è che un sito di commercio elettronico propone, e vende, prodotti e servizi su Internet.

Perché aprire un sito di commercio elettronico? Per attrarre clienti nuovi difficilmente raggiungibili direttamente o geograficamente distanti, risparmiare sui costi di gestione ecc.

Un sito statico, dove prodotti o servizi vengono solo mostrati al pubblico, è come una vetrina.

Un sito di e-commerce è come un negozio completo, paragonabile ai negozi fisici.

Da un negozio (reale o virtuale) ci aspettiamo molte cose, a seconda del tipo di negozio: un negozio di libri o cd dovrebbe avere il personale preparato e cortese, buoni prezzi e un ampio catalogo, una gioielleria dovrebbe avere classe, eleganza, professionalità e qualità. Proprio come nella vita reale il negozio su internet deve conquistare e mantenere la fiducia dei propri clienti. Inoltre un negozio, per essere frequentato, deve essere aggiornato, deve cercare di migliorarsi costantemente sia nei servizi che nei contenuti.

Quando si decantano i vantaggi del commercio elettronico, si dice spesso "sei ad un click di distanza da ogni potenziale cliente sulla terra"... Vero, ma nessuno parla mai dei concorrenti, ad un click di distanza da voi e dagli stessi clienti. E' una sfida che si consuma giornalmente dove non bisogna fare miracoli per guadagnarsi la propria clientela, bisogna piuttosto essere costanti e sempre attenti alla soddisfazione del cliente.

Le difficoltà di un sito di commercio elettronico possono essere molte per chi non ha esperienza sul campo: addirittura un grande successo può essere il più grande dei problemi. Riuscireste dall'oggi al domani a gestire 80 ordini al giorno, 150 richieste di informazioni, 10 lamentele e 30 complimenti?

Le difficoltà che si incontrano sono anche quelle di un vero negozio ma, considerate le minori spese di gestione, il rischio è di molto ridotto.

Il software costa tanto più quanto meglio è realizzato, quanto è stato testato e, importante, quanto supporto vi può essere fornito negli anni, lo studio grafico vale l'esperienza del designer che non solo deve accontentare voi, ma deve colpire nel segno (non stupire) i futuri clienti, la pubblicità è importante ed ha un costo proporzionato al risultato. Non si parla di dover pagare tanto per un prodotto di una marca famosa, ma di pagare il giusto per i buoni materiali impiegati.

Spesso il problema più grande è l'impreparazione del futuro negoziante, che si trova in altri casi a dover fare dolorose scoperte a sue spese: la nostra filosofia è quella di illustrare il percorso da seguire, e di assistere ogni cliente con un rapporto diretto finanche alla cogestione del sito e-commerce stesso.

Per piattaforma si intende il software che permette ad un sito di funzionare, quindi (semplificando molto) ciò che gestisce l'ordine e la visualizzazione dei prodotti.

Il fattore più importante da tenere in considerazione quando si sceglie un software di commercio elettronico è la flessibilità. Ogni negoziante con un minimo di successo ha bisogno di muoversi con la propria testa liberamente, ha bisogno di stupire tutti con idee a volte semplicissime.

Grazie all'esperienza che abbiamo acquisito dai nostri stessi clienti, abbiamo sviluppato una piattaforma di commercio elettronico che permette qualsiasi tipo di modifica. La piattaforma è stata sviluppata interamente da noi ed è pertanto modificabile in ogni momento.

Di base è possibile:

  • organizzare i prodotti in un numero infinito di categorie e sottocategorie
  • personalizzare le schede dei singoli prodotti, anche diversificandole a seconda del tipo di prodotto
  • gestire sconti di ogni tipo.
  • tradurre tutto il sito in più lingue.
  • gestire newsletter
  • gestire i contenuti in modo semplice
  • avere delle partnership con altri siti e misurarne l'efficacia

Un sito di e-commerce, se realizzato con particolare  cura, è in grado di  apportare  enormi  vantaggi soprattutto per le Piccole Medie Imprese:

  • possibilità di fornire nuovi prodotti e servizi;
  • possibilità di raggiungere nuovi mercati di sbocco;
  • possibilità di aumentare il valore aggiunto del bene rispetto al canale tradizionale di vendita;
  • possibilità di incremento delle economie di scala;
  • possibilità di impostare una nuova attività o espanderne una preesistente con prezzi estremamente contenuti;

Occorre però notare che se il sito non è curato nei minimi particolari, l'azienda potrebbe addirittura ricavarne un danno, e compromettere il normale andamento degli affari poiché la realizzazione di un sito senza le dovute caratteristiche non è un evento neutrale per l'azienda stessa.

Le barriere più frequenti che le aziende incontrano nella realizzazione di un progetto di e-commerce le possiamo riassumere sostanzialmente in tre punti:

  1. Mancanza di conoscenza dei benefici apportati da tale soluzione
  2. Conseguente difficoltà di valutazione di convenienza economica dell'investimento
  3. Barriere di costo e di set-up del sito di e-commerce : in particolare per una soluzione efficiente non posso rivolgermi ad un fornitore di servizi di hosting, ossia di affitto di spazio su server altrui, o implementare una soluzione di housing, cioè affidare la gestione del mio server all'Internet Service Provider, bensì devo tenere il server in azienda, interfacciarlo con il SIA aziendale ed infine gestirne i relativi problemi di sicurezza e di accesso.

D’altronde gli affari elettronici presentano alcuni benefici che non potrebbero mai essere realizzati con i classici sistemi di vendita. La velocità e l'accesso universale di Internet lo rendono un luogo unico per lo sfruttamento di opportunità commerciali.

La maggiore attrattiva del Web consiste nel fatto che esso rappresenta una nuova fonte di clienti. La Rete si è espansa su tutto il pianeta, e così tutte le persone che hanno a loro disposizione un computer e una linea telefonica diventano dei potenziali clienti. A dire il vero, oggi non c'è più nemmeno bisogno del computer: la Web TV, i Webcafe e i palmtop sono ormai realtà consolidate, che si stanno velocemente diffondendo.

Un negozio in Internet è sempre aperto: potete vendere anche mentre dormite; non richiede gli investimenti tipici dei locali fisici: è un negozio virtuale, accessibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, da tutti gli utenti del mondo, anche da molti nello stesso istante.

La Rete fornisce anche un meccanismo nuovo ed estremamente redditizio per la distribuzione di merci e servizi. Molti prodotti, come software o informazioni, possono essere distribuiti direttamente ai clienti attraverso Internet, facendo risparmiare tempo al cliente e denaro al commerciante.

La Rete rende possibile la vendita al consumatore come individuo. Ciò consente di accumulare informazioni sulle abitudini personali d'acquisto, sulle preferenze e sui gusti del singolo cliente, in modo da indirizzare con maggior efficacia le vostre promozioni nonché l'aspetto e le caratteristiche dei vostri prodotti, al fine di ottenere il massimo impatto sul consumatore, realizzando cosi' una vera strategia market oriented con un  limitato investimento.

Vantaggi per il FORNITORE:

  • Presenza globale
  • Maggiore competività
  • Personalizzazione di massa
  • Riduce o elimina la catena dei fornitori
  • Notevoli risparmi sui costi
  • Nuove opportunità di Business
  • Coinvolge un numero di partner illimitato

Vantaggi per il CLIENTE:

  • Scelta globale
  • Qualità del servizio
  • Prodotti e servizi personalizzati
  • Rapida risposta ai bisogni
  • Notevoli riduzioni sui prezzi
  • Nuovi prodotti e servizi

Comunque sia un sito e-commerce deve avere delle caratteristiche basilari per essere all’altezza della concorrenza e non solo per quanto riguarda i servizi offerti ma per il sito in se per se, un esempio potrebbe essere la velocità (molto importante) e la facilità di esplorarlo, ecc…

La maggior parte del successo di un sito e-commerce è la logistica (dare il prodotto nei termini). Bisogna ricordare comunque che 1 mese di vendita in internet equivale a 3 mesi di vendita reale (fisica).

In Italia, dopo un inizio scettico, le transazioni via Internet sono cresciute in maniera esponenziale.

Secondo una ricerca italiana del 2008 il commercio elettronico in Italia ha un valore stimato di 4,868 miliardi di euro nel 2007, con una crescita del fatturato del 42,2%. Nel 2007 sono stati eseguiti circa 23 milioni di ordini on line in Italia.